Analizzati i primi tamponi in casa Juve sul Coronavirus

di Redazione Bufale |

Dybala
Analizzati i primi tamponi in casa Juve sul Coronavirus Bufale.net

Dopo la positività di Daniele Rugani al Coronavirus, tutta la Juventus è stata messa in quarantena e tra calciatori e staff tecnico sono al momento ben 121 le persone in isolamento. Soluzione inevitabile per evitare che il virus possa diffondersi ulteriormente. Da ieri sono iniziati anche i tamponi che necessariamente devono essere effettuati a tutta la squadra, perché i calciatori sono stati a stretto contatto con Rugani nei giorni in cui il ragazzo era infetto e chiaramente non lo sapeva.

I primi tamponi in casa Juve sul Coronavirus

Al momento, dai primi tamponi effettuati, non è emerso nessun altro calciatore bianconero affetto da Coronavirus come riporta Il Corriere dello Sport. Chiaramente bisognerà poi attendere anche gli altri tamponi che saranno effettuati in questi giorni. Nessuno ha manifestato i sintomi chiari del Coronavirus, nemmeno lo stesso Rugani che è asintomatico e la stessa sorte è toccata inevitabilmente anche alla fidanzata Michela Persico, che proprio nella giornata di ieri ha pubblicato un video in cui annunciava la sua positività al virus.

Entrambi però stanno bene ed in totale isolamento, per fortuna la patologia li ha colpiti in maniera molto lieve. Si spera a questo punto che, qualora spuntasse un altro calciatore bianconero positivo al Coronavirus, risulterebbe asintomatico proprio come Rugani. Per ora però i vari tamponi non hanno evidenziato nuove positività all’interno della squadra bianconera, ogni calciatore sta continuando la propria fase di isolamento e rispettando quindi la quarantena, dopo questi giorni si potrà comprendere meglio la situazione.

Non è detto infatti che la Juventus possa ritornare ad allenarsi il 26 marzo, probabilmente verrà concessa un’altra settimana di isolamento, ma chiaramente molto dipenderà da ciò che accadrà nei prossimi giorni. E’ senza dubbio un periodo complicato per l’intera Nazione, ora bisogna solo seguire ciò che ci viene detto dal Governo e stare rigorosamente chiusi in casa, solo con il tempo si potrà capire se questo virus sarà completamente debellato.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News