ANALISI IN CORSO Studenti contro i Ministri: il copia/incolla dell’intervista ai liceali

di Luca Mastinu |

Un copia-incolla imperversa di bacheca in bacheca, sulla scia della notizia del rogo dei manichini di Matteo Salvini e Luigi di Maio avvenuto a Torino per mano di due studentesse del centro sociale Askatasuna. Si tratta di una presunta intervista ad alcuni liceali, ripresa anche dalla pagina Facebook Mag24 Informazione indipendente e pubblicata alle 17:40 del 13 ottobre:

Oggi ho chiesto ad alcuni liceali:
– Io “Come mai tutto sto casino?”
– Una ragazza di 3^ “Perché Salvini è un fascista, anzi, no, è nazista.”
– Io “Perché dici che è nazista?”
– Lei “Perché non vuole mettere soldi alle scuole e arresta tutti i profughi.”
– Io “Ma Salvini NON si occupa di scuola e poi vuole arrestare solo i delinquenti.”
– Lei “Non è vero! Noi abbiamo bisogno di tutti i profughi perché se noi diventiamo dottori, chi coltiva la terra?”

– Io “Come mai state scioperando?”
– Un ragazzo di 19 anni “Perché ci siamo rotto i coglioni di questi vecchi bacucchi della politica italiana.”
– Io “Ma, veramente, i due ministri che state contestando sono giovanissimi e appena arrivati al governo.”
– Lui “A me che cazzo me ne frega, frate, qua dicono tutti così!

– Io “come mai tutta sta mobilitazione?”
– Un altro ragazzo più giovane ” I proff. hanno detto che questi ministri sono incapaci e vogliono distruggere la scuola.”
– Io “Ma tu cosa ne pensi?”
– Lui “A me basta che saltiamo un giorno di scuola!
– Io “Ma sai, almeno, chi sono i ministri che contestate?”
– Lui “Come si chiama, quella lì, forse Fornero? No, aspetta… chiama alcuni amici e amiche in aiuto… la prima dice, “La Rossa no!”… la seconda dice “No ma che cazzo dici, si chiamano Mattarella e quello scemo di Saviano.” (Saviano!?!)… Ma il terzo è il più fenomenale… “Minchia raga, non sapete proprio un cazzo, è contro il governo e la BELDRINI (ha detto e ripetuto proprio BELDRINI) CHE CI STIAMO FACENDO SENTIRE!”

Naturalmente, #iostocontuttelelotte ma questa è troppo divertente!

Il post è ripreso da alcuni profili personali che copiano e incollano anche all’interno di gruppi pubblici dedicati alle varie correnti politiche. Alcuni, tuttavia, hanno citato la fonte e siamo risaliti al profilo che, per primo, ha creato il post.

L’originale risale alle 18:02 del 12 ottobre, e tra i commenti troviamo chi chiede all’autore di dimostrare l’autenticità di quanto riportato. L’autore, tempestivamente, risponde che è tutto vero e che si tratta di alcune interviste condotte presso l’ITIS  e un Liceo di un luogo non specificato, durante la giornata dell’11 ottobre:

Non è assolutamente una fake news (io valuto sempre tutte le fonti) sono interviste fatte da me, ieri, in un liceo scientifico e ITIS.

Purtroppo non è possibile, per il momento, trovare altre fonti che offrano riscontri. Per questo abbiamo contattato l’autore del post per sapere se può fornire più materiale, e restiamo in attesa che risponda. Per il momento, dunque, la testimonianza riportata non ha fonti ufficiali e la nostra analisi è ancora in corso.

 

Latest News