STORIA VERA e GUIDA UTILE Rubati 5 milioni di account Google – Bufale.net

di David Tyto Puente |

STORIA VERA e GUIDA UTILE Rubati 5 milioni di account Google – Bufale.net Bufale.net

gmail-password-rubate
È stato pubblicato un file zippato contenente oltre 100 mega di file testo riportante nomi utenti di account Google e Yandex.ru con relative password. Si parla di almeno 5 milioni di account Google, di cui la maggior parte sono di utenti russi.
file-aperto
L’elenco è apparso in un forum, chiamato Bitcoin Security Forum, alle ore 23:38 del fuso orario russo, dove è ancora disponibile e scaricabile (sono state effettuate le dovute scansioni antivirus). È inutile che proviate a verificare, siccome il file è stato modificato e sono state rimosse le password (guardando l’immagine pubblicata nel forum possiamo vedere che erano password molto…ridicole).
gmail-rubate
Pare che qualche account italiano sia coinvolto nella faccenda. Per verificare se la propria email è presente in questo enorme database, potete visitare il sito https://isleaked.com/en.php, il quale ha scaricato il file prima dell’epurazione dalle password in chiaro. Capirete se la vostra email è coinvolta il sito vi riporterà i primi due caratteri della vostra password.
Volete testare la vostra nuova password? Andate nel sito www.passwordmeter.com e verificate il grado di sicurezza.

GUIDA UTILE PER AVERE PASSWORD SICURE E ROBUSTE

Per chi possiede un account Gmail (Google) vi consigliamo sicuramente la verifica dei due passaggi, che potete trovare tra le guide di Google al seguente link.
Per tutto il resto, evitate di utilizzare password come “nomecognome2014” o “ilnomedelmiocane14”. Avrete sicuramente visto password del tipo “@AKv_72e%”, molto difficili da ricordare. Come potete ricordare una password sicura? Dobbiamo trovare un nome o un informazione che possiamo ricordare alla perfezione, ma modificandone i caratteri e le maiuscole.
Facciamo finta che volessi fare una password con il mio nome completo: “davidpuente”. Troppo facile da scoprire, infatti il valore di sicurezza dato da Passwordmeter.com è del 12%. Facciamo qualche modifica.
Da “davidpuente” cambiamo a “DavidPuente”. Siamo già al 40% di sicurezza, ma ancora troppo poco.
Da “DavidPuente” cambio le vocali in numeri e con segni particolari come la @, generando “D@v1dPu3nt3”. Passwordmeter.com mi informa che ora la mia password sarebbe sicura al 100%.
Per me rimane comunque troppo facile (e vi assicuro che non uso nessuna password come queste pubblicate sul nostro sito, eheh).
Vi consiglio di scegliere un qualcosa a voi familiare, e a voi soltanto, e di sostituire lettere minuscole con maiuscole, di sostituire lettere con numeri e segni, o addirittura aggiungerli alla parola scelta.
 

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News