ALLARMISMO E CLICKBAIT Se lo vedete sul vostro parabrezza, scappate o chiamate subito la Polizia

di Fabio L. |

ALLARMISMO E CLICKBAIT Se lo vedete sul vostro parabrezza, scappate o chiamate subito la Polizia Bufale.net

Ci è stata segnalata una notizia pubblicata il 18 Marzo 2017 su Speed News 24:

La storia raccontata da Ashley Hardacre, sul suo profilo Facebook, è una storia raccapricciante e che sarebbe potuta finire molto male.

La Giovane racconta che è entrata in Auto, e chiusa la porta si è resa conto che c’era una camicia blu di flanella sul suo parabrezza.

La cosa ha spiazzato molto la giovane. Ma Ashley ha avuto la sensazione come se ci fosse un qualcosa che non andava.
“Ho visto che c’erano due auto vicino a me, una era in moto e ho capito che non dovevo uscire dall’auto, ho capito che qualcuno aveva gettato quella camicia sul mio vetro per qualche strana ragione.”.

Fortunatamente l’istinto di Ashley l’ha salvata da una brutta fine, la ragazza ha messo in moto ed è scappata quanto più velocemente possibile.

La Storia ha fatto scalpore, in America, finendo finanche su CBS News, perché si è scoperta che questa è una delle tattiche usate dai trafficanti di essere umani. È un metodo usato per rapire le persone.

Quindi massima ATTENZIONE, se doveste notare qualcosa di strano chiamate subito la Polizia e scappate via al sicuro. Ti chiediamo di aiutarci a diffondere questa storia per mettere in sicuro quanta più gente possibile: CONDIVIDI SU FACEBOOK!

Il post di Ashley Hardacre è consultabile dall’archivio cache:

Ashley Hardacre – Snopes

Analizzando razionalmente, possiamo scoprire che si tratta di un falso allarme, come citano le testate Snopes e New York Times:

A 19-year-old Michigan woman’s chilling warning posted on Facebook has gone viral after it has purportedly explained the sinister meaning of what seems at a glance to be a rather mundane sight. Ashley Hardacre works at a mall in Flint, Michigan, and in her viral post said she’s always careful about walking with others to her car in the parking lot when she’s leaving after wrapping up the late shift. Last week, after leaving at work late at night, she arrived at her vehicle and found a flannel shirt lying on her windshield.

“There were two cars near me and one was running so I immediately felt uneasy and knew I couldn’t get out to get it off,” the windshield Hardacre recalled. “At first I thought maybe someone had just thrown it on my car for some odd reason. I used my windshield wipers to try to get them off but the shirt was completely wrapped around my wiper blade.” Hardacre said her parents had warned her to be suspicious if an out-of-place object mysteriously showed up on her windshield — a warning that she heeded.

“Luckily I knew better than to remove the shirt with cars around me so I drove over to a place where I was safe and quickly rolled down my window and got the shirt off,” she explained in the post. Hardacre had witnessed a new tactic reportedly being used by human traffickers to abduct young women, according to a report by CBS 12, a local news station in Florida. Traffickers, some say, want potential victims to get out of the car and attempt to retrieve the item, leaving them in a distracted and vulnerable position to be abducted. Similar claims about traps set using free jewelry left on car windshields in the past have been investigated, though authorities reportedly weren’t able to prove there was a connection to human traffickers.

The ability to recognize subtle signs is critical in combating human traffickers. Like Hardacre’s decision to follow her sharp instincts possibly averted a devastating outcome, so too was the case recently aboard an Alaska Airlines flight. In that scenario, flight attendant Shelia Fedrick, who was well-trained on the subtle signs that belie a human trafficker, followed her instincts and used some clever thinking to help save a young girl who was being trafficked.

Ancora, su Snopes leggiamo che la Polizia aveva identificato due ragazzi, i quali avevano ammesso di aver poggiato la camicia sul parabrezza di Ashley per fare uno scherzo. I due burloni avevano confessato di non sapere che un simile gesto potesse essere interpretato come un segnale dei trafficanti umani, e si sono scusati personalmente con la ragazza per averle procurato un simile spavento. Secondo un rapporto della CBS 12, ci sono dei trafficanti di esseri umani che cercano di distrarre le loro vittime quando sono fuori dall’auto, per rapire giovani donne. Non era questo il caso. 

Allarmismo, dunque, perché l’articolo di Speed News 24 crea un caso su una storia già chiusa. Clickbait, infine, perché lo fa con un titolo sensazionalistico.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News