Alessandra Moretti: «Gli immigrati del Veneto? Se li portino a casa i pensionati»

di Aspasia |

Siamo alle solite, ma non ci stancheremo mai di lavorare per rispondere alle vostre richieste di chiarimento. Stavolta abbiamo lavorato su Alessandra Moretti. Sembra che l’eurodeputata Dem abbia proposto come parte del piano per la gestione delle migrazioni le residenze dei pensionati veneti. Sottraendo, ovviamente, la disponibilità di casa sua da un simile trattamento. Incredibile no? Dicono che dobbiamo accoglierli ma a casa loro non ce li vogliono!

Ma andiamo con ordine

Intanto non si tratta di una notizia. È un articolo di ben quattro anni fa, de Il Giornale. Risale ai tempi in cui Alessandra Moretti era candidata per le Amministrative in Veneto. Ma il contesto non basterebbe a giustificare l’intenzione politica di tamponare il problema degli alloggi agli immigrati in attesa del loro destino devolvendoli alle case di nonni in pensione.  Il dramma è che l’intenzione politica neanche c’era. Come anche aveva dichiarato la Dem su un Post su Facebook, invitando gli urlatori di improperi ad andare a verificare direttamente alla fonte.

"Sparati comunista di merda", "luridi schifosi", "mettili in casa tua gli stranieri, troia", "gli extra comunitari falli…

Gepostet von Alessandra Moretti am Samstag, 23. Mai 2015

Però Alessandra Moretti l’ha detto davvero

Mentre era ospite di Alter / Ego, la sesta puntata della web serie pubblicata dal Corriere della Sera firmata dal giornalista David Parenzo. Ripercorriamo i secondi di intervista che suscitavano e continuano a suscitare tanto scandalo (potete vederli qui).

Moretti: Il cittadino, da noi, è arrabbiato qualora si vede arrivare cento profughi, 10/15 è un numero sostenibile.
Parenzo: Lei se lo prenderebbe un immigrato in casa?
Moretti: È un po’ paradossale
Parenzo: Perché sa, la classica cosa leghista è: Portatelo a casa tua. 35 euro a nucleo familiare
Moretti: Magari che so, un anziano che vive da solo con una pensione minima, magari, a questo punto, magari può anche accettarlo. Io non lo accetterei. Nel senso che accoglierei indipendentemente da…

Quello di Alessandra Moretti era palesemente un ragionamento per assurdo.

Cos’è un ragionamento per assurdo?

È un tipo di argomentazione logica che di solito si utilizza per verificare tenibilità di una tesi. Ma noi non siamo nel mondo aureo della logica binaria in cui tutto è vero o falso. Nella vita quotidiana i ragionamenti per assurdo sono delle ipotesi portate avanti per sondare la percorribilità di una scelta. Per assurdo un anziano in difficoltà potrebbe arrivare a mettersi in casa un immigrato per beneficiare di 35 euro al giorno.

La Moretti non sta consigliando assolutamente nulla. Sta ragionando insieme a David Parenzo su un’ipotesi, appunto, assurda.

La dichiarazione era stata affrontata già da Butac. Poiché nel web ricominciava a circolare nel 2018, fu riaffrontata da Pagella Politica. Poiché ci è stata segnalata di nuovo, prima che a qualcuno torni in mente di mettere in giro che Alessandra Moretti vuole affidare immigrati ai pensionati, giochiamo d’anticipo con la prevenzione. Sottoporre di nuovo l’eurodeputata a gogna mediatica per una sfortunata dichiarazione pesantemente manipolata da giornalisti non è utile a nessuno.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News