AGGIORNAMENTO 50 operazioni per somigliare ad Angelina Jolie

di Luca Mastinu |

AGGIORNAMENTO 50 operazioni per somigliare ad Angelina Jolie Bufale.net

Il 1° dicembre 2017 pubblicavamo una nostra analisi sul fenomeno virale di Sahar Tabar, sotto il tag precisazioni.

Riepilogando brevemente, la 19enne (altrove 22enne, altrove ancora 29enne) di Teheran si era resa nota per aver pubblicato una serie di foto sul suo profilo Instagram (ora con restrizioni di privacy) nelle quali si mostrava in questa tenuta:

Le notizie e i post social parlavano di 50 interventi di chirurgia plastica ai quali la ragazza si sarebbe sottoposta per assomigliare all’attrice Angelina Jolie. I riscontri trovati nel web, però, non offrivano prove e prendevano in considerazione i commenti dei suoi follower, alcuni dei quali parlavano di fake indicando che per assumere un certo aspetto avrebbe potuto fare uso di un accurato make-up e di alcune protesi facciali.

La diretta interessata non smentiva né confermava, bensì faceva ampio uso dei suoi canali (Telegram compreso) per aggiungere nuovo materiale che facesse discutere.

Riportiamo, oggi, un nostro aggiornamento.

Dopo i dubbi manifestati anche dalla testata IbTimes il 30 novembre, il giorno successivo Snopes ha pubblicato un articolo catalogandolo come “non provato” (unproven) e specificando che tutte le testate che hanno trattato il suo caso non hanno comunicato direttamente con lei. Un video postato da The Sun, inoltre – sempre secondo Snopes – non contiene alcun riferimento ad Angelina Jolie.

Il 2 dicembre Marie Claire pubblica l’articolo “No, la storia della ragazza che si è rifatta per diventare la sosia di Angelina Jolie non è vera” e precisa che la ragazza potrebbe essere una fan di Angelina Jolie, ma questo non viene mai dichiarato nei suoi profili social. È più plausibile considerarla una cosplayer de La sposa cadavere di Tim Burton, i quali contenuti su Instagram sono sfuggiti di mano e dati in pasto alla rete dei viralizzatori e dei mendicanti del web. Parlando della plastica al naso, Marie Claire scrive:

Chi si è scandalizzato per questo non sa che l’Iran si contende con il Brasile il primato della chirurgia estetica, e che è un paese dove la rinoplastica, fra le persone della media e alta borghesia è una specie di rito di passaggio, tanto che si sentono ragazze dire “il mio naso non mi dispiaceva, ma lo cambiano tutte e l’ho dovuto fare anch’io”.

Ancora:

Anche la storia del dimagrimento drastico di 40 Kg non è assolutamente credibile su una ragazza, a meno che non sia alta due metri, e non pare proprio: la verità è che lei pesa 40Kg, ma l’informazione è andata lost in translation.

In poche parole: ancora nessuna prova su ciò che la ragazza ha deciso di fare col suo aspetto, ma è lei stessa a non fare mai riferimenti all’attrice. Le testate internazionali concordano tra loro sul nulla, in quanto riportano ciò che i social dicono ma senza avere notizie dalla protagonista di questa storia virale.

Una storia che non esiste, in quanto una ragazza molto magra e con la mania del cosplay ora vuole farsi pubblicità offrendo al mondo il suo pesante make-up, cavalcando l’onda dei viralizzatori che su di lei hanno montato un caso.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News