ACCHIAPPALIKE E NESSUNA FONTE Profughi appena prelevati dalla marina militare italiana

L’ennesimo post starnazzante, nella formula dell’immagine con didascalia senza alcun riferimento a una fonte (leggi la nostra guida utile), è comparso a tema profughi su un profilo privato:

Profughi appena prelevati dalla marina militare italiana! Si possono notare le ferite di guerra, i patimenti di fame, la mancanza di vestiario e un oggetto nelle mani di ognuno che probabilmente serve per lavorare in  una miniera, come i nostri emigranti, tipo Marcinelle!

Avevamo già trattato il problema dell’associazione mentale tra migranti e smartphone (e tecnologia della comunicazione in generale) in questo articolo, e notiamo che anche stavolta il viralizzatore di turno, di sicuro a corto di like e attenzioni sul suo profilo (leggi la nostra guida utile sui mendicanti del web), cavalca l’onda dell’indinniazione propinando ai suoi contatti un contenuto ormai logoro nell’argomento e scontato nel risultato.

Ciò che noi e il viralizzatore sappiamo, in sostanza, equivale a 0. Non sappiamo, infatti – e nemmeno l’autore del post – chi siano queste persone, dove sia stata scattata la foto e, soprattutto, le coordinate temporali sono ignote. Si tratta semplicemente di un’immagine con scritta sovrimpressa, che diffonde un’informazione senza fonti. Avevamo analizzato post di questo genere in diverse occasioni, come quando si parlava di migranti di fronte a un bancomat, di fronte a un videopoker o, in un caso più appetitoso per i condivisori compulsivi, allo sportello clienti di un negozio di telefonia.

In tutti questi i casi non esisteva fonte, ma l’odio stomacale aveva precedenza su ogni ragionamento. Anche oggi.

Non si hanno informazioni, è dunque inutile proporre una verità senza fonti né riscontri. Parliamo di acchiappalike, dunque, perché l’autore del post offre il contenuto in pasto ai suoi contatti, che si lasciano andare in commenti cinici e feroci. Parliamo di nessuna fonte, infine, perché nessuno sa se gli uomini ritratti siano profughi.

Latest News