ACCHIAPPACLICK Ufficiale, esclusivo: la Regione di Bruxelles ha bloccato il 5G: “i nostri cittadini non sono cavie!”

di Redazione-Team |

Se avessimo un centesimo per ogni volta che un sito di controinformazione si arroga un’esclusiva nota a tutti e ammanta dell’ufficialità una notizia che al massimo è cronaca saremmo miliardari: non fa eccezione la storia per cui la Regione di Bruxelles ha bloccato il 5G.

Pubblicata, naturalmente, il primo aprile, ma che pesce non è.

La stampa locale ha dato ampio risalto alle dichiarazioni del ministro dell’Ambiente Celine Fremault, che ha rifiutato l’avvio di un progetto pilota relativo al 5G, dichiarando in un’intervista che

Non posso accogliere con favore una simile tecnologia se gli standard relativi alle radiazioni, che devono proteggere il cittadino, non sono rispettati. 5G o no, la gente di Bruxelles non è una cavia la cui salute posso vendere per profitto

Vanno comunque da inserire prima di dichiarare complottisticamente che la Regione di Bruxelles ha bloccato il 5G in quanto nocivo una serie di cose.

In primo luogo scienza e politica sono due insiemi che non si intersecano, come dimostra la lunga storia di provvedimenti nel mondo antiscientifici nati per venire incontro a timori, spesso allarmistici, della popolazione.

In secondo luogo la normativa di Bruxelles è un unicum di severità, tarata su valori cinquanta volte superiori rispetto a quelli considerati prudenziali dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

In terzo luogo, l’articolo sottoposto ascolta solo una campana, quella di maggioranza, ignorando del tutto il parere dell’opposizione, che si esprime per bocca di Els Ampe, per i Liberali e Democratici Fiamminghi aperti, che sulla questione la Regione di Bruxelles ha bloccato il 5G ha ancora da dire

“Anche restare attaccati al passato fa male alla nostra salute perché bloccando il 5G, il ministro Frémault previene molte applicazioni mediche”. Poiché non ci sono tempi di attesa tra mittente e ricevente, la tecnologia 5G può essere utilizzata per eseguire operazioni remote in modo da guadagnare attimi cruciali,”

sostiene il politico d’opposizione

“Inoltre il 5G svolge un ruolo importante per la sicurezza stradale, perché consente ad autobus, automobili, tram e altri veicoli di comunicare tra loro istantaneamente al fine di evitare incidenti stradali”

aggiunge chiudendo il suo intervento.

Possiamo affermare quindi che alla luce dell’attuale legislazione della Regione di Bruxelles, secondo cui, ricordiamo, era a rischio anche il comunissimo 4G, l’implementazione del 5G è problematica? Certo.

Possiamo da questo dedurre il qualsivoglia dato sulla pericolosità del 5G stesso? Assolutamente no.

Sarebbe come dedurre che le Uova Kinder sono un pericolo per la salute dell’infanzia perché, come tali, ne è vietata la vendita in America in quanto “Alimento venduto con al suo interno sostanze non nutritive”.

Latest News