ACCHIAPPACLICK Genova, monsignor Martino: “I profughi africani servono per sostituire i ragazzi italiani” – bufale.net

di Luca Mastinu |

ACCHIAPPACLICK Genova, monsignor Martino: “I profughi africani servono per sostituire i ragazzi italiani” – bufale.net Bufale.net

acchiappaclick monsignor martino mask

Ci segnalano questa notizia  dal titolo shock, targata Riscatto Nazionale e che si apre con uno screenshot catturato dall’articolo originale  di Repubblica.it, quest’ultimo datato 17 Giugno 2016.

13497802_1196577867029190_6473642597992212304_o

La notizia di Riscatto Nazionale si apre così:

Monsignor Martino, responsabile ufficio Migrante$ della diocesi di Genova, esplicita la posizione della Chiesa ” a lungo termine la sfida che ci proponiamo è di cercare di inserire i migranti all’interno di cooperative agricole con il duplice obiettivo di ripopolare paesi dell’entroterra e di invogliare questi ragazzi a tornare a fare lavori che gli italiani non vogliono più fare“.

In seguito riporta le parole di monsignor Martino, definendole deliranti:

“Inserire gli immigrati nelle parrocchie può portare almeno 4 vantaggi. Primo: aiuta a creare reti di relazioni personali. Secondo: dopo un primo periodo, necessario per tutti gli accertamenti, è inutile continuare ad ospitare i profughi già identificati in strutture che offrono servizi di cui i migranti non hanno più bisogno. Terzo: ridurre i costi di gestione comporterebbe un migliore investimento di denaro pubblico e migliori possibilità di inserimento socio lavorativo per i richiedenti asilo. Quarto: si potrebbe garantire ai migranti possibilità di borse-lavoro e reti di protezione per evitare che questi possano cadere nella clandestinità e quindi possano diventare preda della malavita”. Ad affermarlo monsignor Giacomo Martino, responsabile dell’ufficio Migrantes della diocesi di Genova che illustra i dettagli sui quali si sta lavorando per dare attuazione a quanto chiesto da Papa Francesco e dallo stesso cardinale Angelo Bagnasco. I responsabili della diocesi stanno inoltre studiando la possibilità di realizzare per i migranti percorsi di inserimento ed opportunità di lavoro cercando soluzioni che non mettano in contrapposizione italiani e migranti sul versante occupazionale e sull’accesso alle risorse pubbliche visto il perdurare della crisi economica che continua a costringere numerose famiglie genovesi a grandi sacrifici. “La sfida che ci proponiamo a lungo termine – ha spiegato – è quella di cercare di inserire i ragazzi migranti all’interno di cooperative agricole con il duplice obiettivo di ripopolare paesi dell’entroterra, ormai in stato di abbandono, e invogliare questi ragazzi a tornare a fare lavori che gli italiani non vogliono più fare”

Parole vere che compaiono sia su Repubblica e sia, soprattutto, su SIR  (Servizio Informazione Religiosa), una sorta di Ansa della Conferenza Episcopale Italiana e citata come fonte, regolarmente. No, non è tutto.

Resistenza Nazionale chiude la citazione con un commento che recita così:

Come altro possiamo definirli, se non criminali? Noi sappiamo a cosa gli servono questi ‘ragazzi’.

Alla fine di tutto l’articolo viene citata un’altra fonte: voxnews .

Su voxnews troviamo lo stesso screenshot del titolo di Repubblica e lo stesso testo riportato da Resistenza Nazionale:

Monsignor Martino, responsabile ufficio Migrante$ della diocesi di Genova, esplicita la posizione della Chiesa ” a lungo termine la sfida che ci proponiamo è di cercare di inserire i migranti all’interno di cooperative agricole con il duplice obiettivo di ripopolare paesi dell’entroterra e di invogliare questi ragazzi a tornare a fare lavori che gli italiani non vogliono più fare“.

Come altro possiamo definirli, se non criminali? Noi sappiamo a cosa gli servono questi ‘ragazzi’.

Ecco no, non sappiamo a cosa servirebbero questi virgolettati ragazzi. Non sappiamo nemmeno in quale riga il monsignor Martino abbia pronunciato la frase “i profughi africani servono per sostituire i ragazzi italiani”. Lo troviamo solo nel titolo sensazionalistico di Resistenza Nazionale. Sarà un caso se Resistenza Nazionale e Voxnews compaiono come siti clickbait nella nostra blacklist?

Dunque: le dichiarazioni di monsignor Martino sono vere. È spudoratamente falsa, invece, l’affermazione “i profughi africani servono per sostituire i ragazzi italiani”. Per concludere, Riscatto Nazionale pare ignorare il significato dell’affermazione – da loro stessi riportata – di monsignor Martino:

I responsabili della diocesi stanno inoltre studiando la possibilità di realizzare per i migranti percorsi di inserimento ed opportunità di lavoro cercando soluzioni che non mettano in contrapposizione italiani e migranti sul versante occupazionale e sull’accesso alle risorse pubbliche

Parliamo dunque di titoli acchiappaclick e totalmente fuorvianti, estranei alla realtà. Contraddizioni di un’informazione che non può e non deve esistere.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News