ACCHIAPPACLICK Denuncia shock di Gino Strada: La sanità inventa le malattie per volere politico

di Luca Mastinu |

Ci segnalano un articolo pubblicato nel 2015 sul sito Dionidream.com:

Gino Strada è un famoso chirurgo italiano fondatore di Emergency. Intervistato da Fazio fa una dichiarazione SHOCK: “La sanità inventa malattie per profitto”.Ecco perchè:

E’ stato ospite nella trasmissione televisiva “Che Tempo Che Fa” e, intervistato dal conduttore Fabio Fazio, ha rilasciato delle dichiarazioni shock che devono farci riflettere e capire a cosa andiamo incontro ogni qualvolta abbiamo il bisogno di curarci:
Ecco di seguito le sue dichiarazioni:

“La sanità italiana era tra le migliori ma adesso è in crisi per colpa della politica che ha inserito il profitto. Gli ospedali sono diventati delle aziende. Oggi il medico viene rimborsato a prestazione, che è una follia razionale, scientifica ed etica. Si mette il medico in condizioni di dover fare o di ambire a fare più prestazioni perché così si guadagna e quindi si inventano nuove malattie e cure, oppure si fanno interventi chirurgici inutili”

Poi continua spiegando i motivi di tutto ciò:

“L’obiettivo non è più la salute, ma il fatturato. Il profitto va abolito nella sanità, perché abolendolo e rendendo una sanità gratuita a tutti coloro che sono sul territorio italiano, si avrebbero 30 miliardi di euro da investire ogni anno”.

Ecco un estratto dell’intervista

Per vedere l’intervista completa di Fabio Fazio a Gino Strada clicca qui

Dichiarazioni queste che suscitano rabbia nei confronti non tanto della sanità,ma della politica che,con le sue leggi da strapazzo,ha fatto di essa,la quale che doveva essere solo un servizio al cittadino senza interesse,una vera e propria azienda che cerca di trarre profitto sulla pelle del cittadino italiano..Ormai non sappiamo più se un medico ci dice la verità o deve semplicemente “fare profitto” su di noi,una cosa è certa:più si conosce a fondo chi ci cura meglio è…

Un lettore attento capisce che un’affermazione come “La sanità inventa le malattie per volere politico” farebbe sorridere anche un ventitreenne Orson Welles ancora in forma ai tempi della storica trasmissione andata in onda sulla CBS, quando all’adattamento radiofonico de La guerra dei mondi del romanzo di H. G. Wells si scatenò il panico tra il pubblico americano, realmente convinto che fosse in atto un attacco alieno da parte di astronavi marziane.

Posto così, il titolo di Dionidream lascerebbe pensare che le malattie non esistano, che siano inventate dal SSN e che dunque il Paese intero sia cavia di un disordine sanitario. L’articolo ci conduce a due video: il primo – riportato nel testo citato – riguarda l’intervento di Gino Strada al programma televisivo Servizio Pubblico condotto da Michele Santoro. Strada punta il dito contro la trasformazione degli ospedali in aziende, fenomeno che – dalle parole di Strada – ha spostato l’interesse dalla salute del paziente al fatturato per via dell’introduzione del rimborso a prestazione. Riportando le sue parole: «l’interesse è che la gente stia male, così si possono fare più prestazioni. L’ideale per un pompiere è di non far niente tutto il giorno, perché vuol dire che non ci sono stati incendi». Ancora, afferma: «La Sanità con dentro un profitto ci danneggia tutti, perché prima o poi tutti quanto avremo bisogno di cure mediche». È dunque evidente che già nel suo intervento alla trasmissione di Santoro, Gino Strada non abbia fatto riferimenti a malattie inventate dalla Sanità per volere politico.

L’articolo di Dionidream, in seguito, ci indirizza alla puntata di Che tempo che fa, lo show televisivo condotto da Fabio Fazio. Il video è disponibile su Fanpage.it nella rubrica Youmedia ed è datato 14 Aprile 2013:

Al minuto 7:29 circa, Strada riprende le considerazioni che già abbiamo ascoltato durante l’intervento da Santoro: «(con il sistema del profitto) il medico si trova ad ambire a fare più prestazioni, quindi l’interesse diventa che la gente stia male, dunque che abbia bisogno di più prestazioni per cui si inventano nuove malattie, si prescrivono cure che non hanno senso, si fanno interventi chirurgici inutili. Tutto questo perché? Perché l’obiettivo non è più la salute, è il fatturato». Il fondatore di Emergency ha dunque usato parole che indicano l’invenzione di nuove malattie, ma se contestualizziamo la sua affermazione all’intero discorso affrontato a più riprese, capiamo che intendeva ben altro.

La sua posizione si evidenzia anche in un’intervista rilasciata a Matteo Ponzano per Radio Reset. Dal minuto 8:00, Strada si esprime sul problema della promozione della malattia, perché «il medico dovrebbe promuovere la salute, non la malattia. Non deve diventare un untore». Si ribadisce infatti che non è giusto che il guadagno sia incentrato sulla quantità di pazienti che stanno male. Possiamo dunque notare che parlare di promozione della malattia dà un significato ben diverso dall’invenzione della malattia.


Gino Strada, da medico, non avrebbe interesse a fare del complottismo. Ha sì usato l’espressione “si inventano nuove malattie”, ma non ha parlato del tumore come invenzione (come invece sostengono alcuni commentatori di Dionidream), non si è espresso contro i vaccini e tantomeno avrebbe interesse nell’incitare il pubblico ad adottare cure alternative (sempre come sostengono alcuni commentatori). Dionidream si serve di Fanpage.it e riporta l’espressione come una scoperta eclatante, quasi a voler smontare ogni competenza medica e attribuire a Gino Strada teorie fatte di frasi decontestualizzate.

Per questo parliamo di acchiappaclick. Nessuno inventa malattie, vi è un grande disagio sui fondi destinati alla Sanità Pubblica. Non lo discutiamo. Le parole di Gino Strada sono state re-interpretate e decontestualizzate. 

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News