A Fossò un modulo di iscrizione per scuola elementare chiede l’etnia, Salvini sbotta con chi protesta

di Redazione |

Fossò

Ci sono forti polemiche oggi 14 luglio a proposito di una notizia che arriva direttamente da Fossò, in provincia di Venezia, a proposito di una scuola elementare il cui modulo di iscrizione a quanto pare indica anche una voce dedicata all’etnia del bambino. Se si tratta di una famiglia rom, ad esempio, la notizia dovrà essere comunicata alla scuola apportando una “x” nell’apposita casella. Questione molto delicata in un periodo storico del genere in Italia, a maggior ragione dopo che la vicenda sia stata ripresa da Salvini.

Il ministro dell’Interno, come si potrà qui di seguito, poco fa ha pubblicato un post sulla sua pagina Facebook, contestando coloro che si stanno lamentando per la scelta della scuola elementare di Fossò. Il numero uno della Lega, oltre a confermarci automaticamente l’autenticità della notizia in questione, ha dichiarato senza mezzi termini “Adesso non puoi neanche chiedere a un ROM se è un ROM… Che mondo“. Inevitabilmente, anche le sue parole stanno alimentando dibattiti sui social, al dì là del contenuto del modulo in questione. Ecco il post originale.

Si torna pertanto a parlare di discriminazione sulle nostre pagine, dopo le polemiche innescate dal referto medico ad Alessandria, come notato nella giornata di ieri sul nostro sito, in cui un ragazzo è stato etichettato come omosessuale. Alcune pagine Facebook legate a Rifondazione Comunista si sono già mosse affinché la questione possa essere approfondita e “indagata” dagli organismi competenti, in modo che si comprenda se una voce del genere all’interno di un modulo si possa considerare legittima o meno.

Staremo a vedere se ci saranno conseguenze o meno per l’Istituto in questione e se eventualmente il modulo di iscrizione per la scuola elementare di Fossò, nel quale bisogna indicare se si abbiano origini rom e sinti, subirà delle modifiche nel corso delle prossime settimane. Nel frattempo, possiamo ritenere vero il documento, così come il post di Salvini.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News