A chi si rivolge Chiara Iezzi parlando di violenze subite: come è finita tra Paola e Chiara

di Redazione Bufale |

Chiara Iezzi
A chi si rivolge Chiara Iezzi parlando di violenze subite: come è finita tra Paola e Chiara Bufale.net

La premessa sullo sfogo di Chiara Iezzi su Instagram è doverosa, in quanto qualcuno ritiene che il suo messaggio allarmante sia figlio della separazione artistica e lavorativa con la sorella Paola. Del resto, per quasi vent’anni il duo “Paola e Chiara” si è ritagliato uno spazio importante nel panorama musicale in Italia. Quanto venuto a galla oggi, per intenderci, non dovrebbe riguardare entrambe, ma soprattutto appare assai differente rispetto ai casi di body shaming, come quello analizzato nelle scorse ore a proposito di Vanessa Incontrada.

Cosa sappiamo sullo sfogo di Chiara Iezzi, che cita violenze subite su Instagram

Andiamo con ordine sull’analisi dello sfogo di Chiara Iezzi. Come si può facilmente immaginare, parlando di violenze subite, ha innescato reazioni di personaggi famosi sotto al suo post Instagram. Oltre a quelle di coloro che hanno semplicemente imparato ad apprezzarla in questi anni. L’introduzione su “Paola e Chiara” è necessaria, in quanto come evidenzia WikiPedia, il loro percorso lavorativo ha preso strade diverse da quasi dieci anni. Era il 2013, infatti, quando la stessa Chiara decise di provare la strada della recitazione.

La scheda a lei dedicata all’interno dell’enciclopedia ci mostra una discreta carriera sotto questo punto di vista, senza però picchi rilevanti ed esperienze in grado di fare la differenza. Visto l’invito astratto di Chiara Iezzi, chiedendo ad un destinatario ignoto di smetterla di fare violenza su di lei, è lecito pensare che possa trattarsi in modo generico del mondo dei Media. Forse qualche critica eccessiva verso il suo percorso artistico degli ultimi anni.

Successivamente, tramite altri commenti, Chiara Iezzi si è limitata ad affermare di attraversare semplicemente un periodo complesso. Tanto sostegno e solidarietà nei suoi confronti, al punto che lei stessa ha avuto modo di ringraziare tutti coloro che l’hanno sostenuta nel corso delle ultime ore. Le auguriamo di trovare serenità e felicità nel più breve tempo possibile.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

ATTENZIONE - L'articolo verrà successivamente completato con un FACT-CHECKING COMPLETO, ma per ora presenta un TAG PROVVISORIO con le informazioni fino ad ora raccolte per bloccare la viralità di eventuali bufale. La metodologia è spiegata nella seguente sezione: https://www.bufale.net/fact-checking-prearticoli

Latest News