TRUFFA E VIRUS Emirates regala 2 biglietti Business Class

Luca Mastinu | 13 febbraio 2017 | 0 | Truffe , Virus

Ci segnalano un messaggio virale in libera circolazione sull’app di messaggistica istantanea WhatsApp:

Come già verificatosi per Ryanair, Decathlon, Esselunga, Carrefour, Poste Italiane, H&M, Ikea e Apple, il messaggio viene formulato con maldestri tentativi di convincimento. Il messaggio proviene da uno dei vostri contatti e si chiude con la falsa testimonianza di chi ha già preso o ha già sottoscritto l’offerta. Per beneficiare dell’offerta si richiede di aprire un link. Facciamo attenzione all’indirizzo: http://emirates.frèe.com. Siete colti anche voi da spasmi muscolari violenti alla vista dell’accento sulla e della parola free?

Come nei già citati casi precedenti, il trucco consiste nel portarvi a visitare un link in cui vi viene richiesto di compilare un form con i vostri dati personali. Il nostro consiglio è di non visitare assolutamente il link e dunque di evitare categoricamente di fornire i vostri dati. In secondo luogo avvertite il contatto che vi ha inoltrato il messaggio, perché di sicuro è caduto nella stessa trappola. Quando non si tratta di truffa, parliamo di virus. Su Optimaitalia e Urbanpost ci dicono che cadendo nel tranello si attiveranno una serie di servizi in abbonamento e il conseguente inoltro, a vostra volta, dello stesso messaggio truffaldino ai vostri contatti.

A dare prova della truffa è la totale assenza di riferimenti all’offerta e sulla pagina Facebook e sul sito ufficiale. Particolare importante, soprattutto, è che le grandi aziende non avrebbero interesse a diffondere messaggi promozionali con refusi e imprecisioni, e soprattutto lo farebbero sulle piattaforme ufficiali.

Una truffa a nome degli Emirates era già stata messa in atto con una pagina Facebook che prometteva biglietti di prima classe gratis. Avevamo analizzato il caso in questo nostro articolo.

LEGGI ANCHE   TRUFFA SMS Rinnovo di whatsapp a pagamento! - bufale.net

Related Posts



THE BLACK LIST



Seguici su Facebook

DA NON PERDERE