PRECISAZIONI Immigrato morde il carabiniere: lui reagisce e lo massacra

PRECISAZIONI Immigrato morde il carabiniere: lui reagisce e lo massacra

Il Fatto dal Web riportava l’altroieri (19 aprile) la notizia di un carabiniere che, morso alla gamba, avrebbe reagito picchiando l’assalitore:

Un video virale su Facebook sta facendo discutere. Un immigrato stava per essere arrestato, quando ha reagito mordendo un carabiniere. Che ha reagito colpendolo con pugni alla testa. Una giornata di ordinaria amministrazione quella di ieri per una pattuglia dei carabinieri di Genova, che si è ritrovata a dover sedare una rissa tra due immigrati ubriachi.*Ma quello che sta facendo discutere in questi giorni, è il video dell’arresto. Un cittadino, infatti, ha ripreso la scena dell’arresto di uno dei due equadoregni impegnati nella rissa.Nelle immagini si vede il carabiniere colpire con pugni alla testa l’immigrato, dopo che l’uomo – per resistere all’arresto – avrebbe morso la gamba del militare (guarda il video). Ora l’equadoregnodi 37 anni è accusato di resistenza e danneggiamenti, è stato arrestato e denunciato per violenza, lesioni e oltraggio, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento di un veicolo militare.

Il carabiniere, forse anche per documentare il morso dell’arrestato, si è recato al pronto soccorso da cui è uscito con una prognosi di 7 giorni. Ferito anche un altro militare.

Il video in questione è questo (ATTENZIONE, si fa riferimento al video pubblicato sul canale YouTube di AskaNews con il titolo “Genova: morde carabiniere durante un fermo, il militare reagisce” ma non è consentito l’incorporamento. Vi riportiamo dunque lo stesso video preso da un altro canale ma con un titolo diverso):

Prima di tutto, la notizia è dello scorso anno. Askanews, nota agenzia di stampa, riporta il 2 maggio 2016:

Genova, (askanews) – Fermato durante una rissa con un connazionale, morde alla coscia un carabiniere che stava cercando di immobilizzarlo insieme ad altri colleghi e viene colpito dal militare con dei pugni in testa davanti a numerosi passanti. E’ accaduto in piazza della Commenda nel centro storico di Genova. Protagonista un cittadino ecuadoriano di 37 anni, che è stato arrestato e denunciato per violenza, resistenza, lesioni e oltraggio a pubblico ufficiale e danneggiamento di un veicolo militare.

Le fasi concitate dell’arresto sono state riprese da un passante con il telefonino e il video è finito su Facebook dove in poche ore è stato visualizzato da oltre 270 mila utenti, suscitando polemiche. Secondo quanto riferito dai carabinieri, il 37enne, ubriaco e di corporatura robusta, stava litigando e prendendosi a pugni con un connazionale di 47 anni quando alcuni militari, che stavano svolgendo dei controlli nelle vicinanze, avrebbero notato la scena e sarebbero intervenuti per dividerli e riportare la calma.

All’arrivo dei carabinieri, il più giovane dei due contendenti avrebbe reagito con violenza, ingaggiando con loro una colluttazione durante la quale avrebbe addentato la gamba di un militare. Nel video si vede poi il carabiniere colpire alla testa con dei pugni il 37enne.

Prima di entrare nell’auto dei carabinieri, il giovane, che è stato anche sanzionato per ubriachezza, avrebbe poi colpito la portiera con una ginocchiata e, una volta a bordo, avrebbe danneggiato il mezzo con dei calci. Il carabiniere preso a morsi ha riportato lesioni giudicate guaribili in 7 giorni e nella violenta colluttazione anche un altro militare è rimasto ferito.

Dal video si vede che quando il carabiniere alza le mani per colpire il fermato, quest’ultimo trattiene ancora con i denti i pantaloni della divisa del carabiniere. In realtà sembra più una reazione di difesa che una di attacco – per staccarsi di dosso i denti del fermato – tanto che il carabiniere risponde alle proteste di chi è presente con un: “Mi ha morsicato la gamba”.

Anche La Stampa ne ha parlato all’epoca:

Una scena non infrequente: una rissa tra due ubriachi davanti alla Commenda di Pre’ a Genova. Intervengono i carabinieri che erano lì vicino perché occupati in un intervento su via Gramsci, qualcuno con il telefonino filma quanto avviene e il video finisce su Facebook.
Un video che fa discutere perché a un certo punto il militare più vicino all’obiettivo del telefonino colpisce al capo l’uomo che stava cercando di tener fermo insieme ai colleghi.
Una durezza che sarebbe dovuta al fatto che in quel momento il fermato stava prendendo a morsi su una coscia il carabiniere impegnato con i colleghi a portare in caserma l’ubriaco più esagitato (tasso alcolico 2,57). Risulterà infatti che l’uomo che nel video viene immobilizzato aveva aggredito l’altro per futili motivi. Si tratta di un ecuadoriano che poi verrà arrestato per resistenza e danneggiamenti, compiuti anche nell’auto che lo portava in caserma. Il carabiniere è stato invece medicato al pronto soccorso con prognosi di 7 giorni.
Su Facebook, tuttavia, molti commenti (non tutti) sono assai critici nei confronti dei carabinieri.

Quindi il fatto è realmente accaduto, ma non nei termini utilizzati dal titolo de Il Fatto dal Web (che comunque non è testata giornalistica).