PRECISAZIONI Emanuele Filiberto di Savoia: I parassiti partigiani

0
1571

La pagina Facebook GOOOD MORNING VIETNAAAM ha pubblicato in questi giorni un post dedicato ad Emanuele Filiberto di Savoia (archive.is):

Parassiti che hanno come unica qualità quelle di essere nati in famiglie dalla dubbia moralità che si permettono di dare dei parassiti a chi ha fatto la storia di questo paese.

Il fatto è accaduto davvero, ma nel 2016, come riportava La Stampa in quei giorni:

Lui dice di non c’entrare nulla ma il tweet di Emanuele Filiberto contro i partigiani è diventato un piccolo caso. A denunciare la boutade del principino è l’Anpi di Brescia, che ha postato una foto del tweet rimosso in cui il discendente dei Savoia dà dei parassiti ai partigiani che «con le loro associazioni costano al contribuente 3 milioni di euro», linkando un articolo […]
Un caso di hackeraggio, secondo Emanuele Filiberto, che risponde a chi lo accusa invitando a studiare la storia e ricordando «il ruolo di mia nonna durante la guerra accanto ai partigiani».
A gettare benzina sul fuoco, però, è il collettivo Wu Ming, che ha risposto all’invito di Emanuele Filiberto con foto e documenti che ricordano la vicinanza dei Savoia a Hitler e il loro ruolo nell’approvazione delle leggi razziali. «Studiare sì – scrivono quelli di Wu Ming – ma studiamo tutto»

Il principe aveva in pratica ricondiviso un articolo di Riscatto Nazionale, citandone quindi il titolo. Ne avevano parlato, ad esempio, anche Repubblica e Il corriere della Sera. Qui il Corriere aveva fatto riferimento all’incidente accaduto mentre Valerio Staffelli, inviato di Striscia la Notizia, consegnava il Tapiro d’Oro a Emanuele Filiberto proprio per questa vicenda: il cellulare di Emanuele Filiberto è caduto direttamente nelle acque della Senna. Qui il video della consegna e la breve intervista rilasciata sui fatti, in cui ha ribadito la propria versione e ha detto di essere anzi vicino alle figure dei partigiani:

http://mdst.it/03v615953/

Credere o non credere alla versione di Emanuele Filiberto di Savoia dipende dal lettore. Ripubblicare invece un tweet senza contesto rimane una di quelle cattive abitudini di chi cerca facili like.