NOTIZIA VERA Neonazisti tedeschi chiedono indirizzi degli ebrei a Dortmund – BUFALE.NET

0
8
http://www.bufale.net/home/wp-admin/options-general.php?page=ad-inserter.php#tab-11

bufale

Ci è stata segnalata la seguente notizia, secondo cui un partito neo-nazista tedesco avrebbe chiesto alle autorità municipali gli indirizzi degli ebrei che vivono a Dortmund.

Stando quanto riportato oggi dal Daily Mail, il partito Die Rechte (La destra) ha trasmesso una lettera al sindaco Ullrich Sierau, chiedendo di conoscere il numero degli ebrei che vivono in città e i loro indirizzi. La richiesta è stata respinta e la missiva è stata trasmessa al ministero dell’Interno dello Stato Renania Settentrionale-Vestfalia, che sta tentando di dichiarare fuorilegge il partito. Il consigliere municipale del partito neo-nazista che ha fatto arrivare la lettera al sindaco, Dennis Giemsch, ha definito la richiesta “importante per il nostro impegno politico”. Die Rechte è la formazione più piccola tra i gruppi dell’estrema destra, nata due anni fa, ma il numero delle adesioni sta crescendo, soprattutto tra i giovani. Il programma del partito prevede di proteggere “l’identità tedesca”, di vietare l’uso delle parole inglesi nelle pubblicità, di “proteggere” la cultura tedesca, limitare l’immigrazione, cacciare gli stranieri che hanno subito condanne penali, sostenere le famiglie “tedesche” ad avere figli “tedeschi”, rafforzare il potere di arresto della polizia e proteggere gli animali.
La notizia è, purtroppo, confermata, ed il Daily Mail si spinge ad esibire copia della missiva.
La proditoria richiesta è, fortunatamente quanto comprensibilmente, stata rifiutata, ed infatti

The demand was refused and the letter has been passed to the interior ministry of the state of North Rhine-Westphalia, which is looking at ways to legally ban the party.

La domanda è stata rigettata e la lettera inviata al ministero per gli affari interni della Renania Settentrionale – Westfalia, che sta esaminando gli strumenti legali per mettere al bando il partito.

Full-time computer student Giemsch said the information was ‘relevant for our political work’. Die Rechte is the smallest of the far-right groups in the country but its numbers are growing, particularly among the young.

Lo studente di informatica a tempo pieno Giemsch ha dichiarato che l’informazione era ‘rilevante per il nostro lavoro politico’. Die Rechte (La Destra) è il più piccolo dei partiti di estrema destra nel paese, ma i suoi numeri stanno crescendo, specialmente tra i giovani.

La notizia è anche confermata da un blog connesso al quotidiano tedesco Zeit, che aggiunge un ulteriore elemento di valutazione: la provocatoria richiesta del gruppo politico Die Rechte sarebbe infatti un esplicito riferimento alle Leggi Razziali di Norimberga del 1935, ed alla schedatura da queste imposte dei cittadini ebrei sul suolo tedesco.

La richiesta era dunque considerabile una evidente provocazione politica di un gruppo di estrema destra, fortunatamente non accolta.