NOTIZIA VERA Bimbo ha mal di testa, ecco cosa trova il medico nel suo orecchio e il video choc fa il giro del web

0
4035

Ci segnalano questo video diventato ormai virale sul web, dal titolo Revolting Moment Doctor Removes Live Squirming Maggots From Boy’s Ear One-By-One:

Anche Leggo si è occupato del caso in Bimbo ha mal di testa, ecco cosa trova il medico nel suo orecchio e il video choc fa il giro del web. Secondo Leggo, che riporta il Daily Mail, le immagini provengono dal Kazakistan, dove un chirurgo ha estratto diverse larve dall’orecchio di un bambino che lamentava forti mal di testa.
L’articolo del Daily Mail conferma quanto scritto da Leggo (riportando però che il bimbo lamentava un mal di orecchio e non di testa), specificando che le larve dovrebbero appartenere alla famiglia delle Calliphoridae (comunemente conosciuti come mosconi), responsabili di miasi nell’uomo e negli animali.

Aida Abdybekova, deputy director of the Kazakhstan Scientific Researching Veterinarian Institute, said the case was not unique.
She said: ‘There are cases when insects lay their eggs or larvae inside the human ear canal.’
The infestation
The infestation is known as aural myasis – a common condition in the tropics and subtropics.
It is usually seen in children younger than 10 years of age or in debilitated individuals.
People with aural myasis might experience buzzing in their ear and notice smelly discharge, and it can cause deafness.
Clean homes
People in Kazakhstan are being advised to keep their homes clean and their rubbish bins firmly closed so as not to attract flies in the hot summer months.
It is not reported what happened with the boy, whose name and age were not reported, after the larvae were removed from his ear.

Ovvero, in breve: la vice direttrice dell’Istituto Veterinario di ricerca scientifica del Kazakistan, Aida Abdybekova, ha detto che non si tratta di un caso isolato che capita che gli insetti depongano le loro uova nel condotto uditivo di un essere umano. Nel caso segnalato dal video, si tratta di una miasi con localizzazione auricolare, tipica delle zone tropicali e subtropicali e frequente nei bambini sotto ai dieci anni oppure in persone debilitate. Può provocare la perdita dell’udito. Non è chiaro cosa sia successo al bambino, rimasto anonimo, dopo che le larve sono state estratte dal suo canale uditivo.

Il nostro collaboratore Bruno De Cecco ha tradotto da Caravan, quotidiano kazako in lingua russa, un articolo con la firma di Danil Nikonov che però attribuisce l’appartenenza delle larve del caso specifico alla famiglie delle Sarcophagidae (ovvero le mosche carnarie):

Reso virale dagli utenti dei social network e dei servizi di messaggistica istantanea, il video ha scioccato i kazaki: vi è immortalato il processo di estrazione di larve dal condotto auricolare esterno di un bambino.
Secondo le parole degli esperti dell’istituto veterinario di ricerca scientifica del Kazakistan, nei fotogrammi del video sono rappresentate larve di mosca carnaria.
I casi di infestazione nel condotto auricolare esterno umano descritti in molti video sono spesso opera di ditteri, in particolare mosche carnarie, appartenenti alle famiglia delle Sarcophagidae (mosche carnarie grigie) e delle Calliphoridae (mosche carnarie blu e verdi). Le femmine delle mosche della carne sono vivipare e danno vita a piccole larve – ha raccontato al nostro corrispondente la vicedirettrice dell’istituto veterinario di ricerca scientifica del Kazakistan, la dottoressa in scienze veterinarie Aida Abdybekova.