DISINFORMAZIONE Protestano perché Trump non li lascia entrare negli USA, a casa loro fanno passare i cristiani per strade secondarie – bufale.net

0
239

meccaislamCi segnalano i nostri contatti un peculiare meme, che in 5 ore ha raggiunto oltre 1700 condivisioni, offerto da Avanguardia Nera

Screenshot 2017-01-30 15.48.31

Protestano contro Trump perchè non li lascia entrare negli Stati Uniti, a casa loro per i non musulmani ci sono strade secondarie. Trump discrimina.

Siamo di fronte ad un chiaro caso di disinformazione, che non abbiamo protocollato direttamente come Bufala solo perché siamo all’estremo confine della stessa.

Ci troviamo infatti nel regno delle Fallacie Deduttive, anzi nella Fallacia di generalizzazione indebita, attinta da un errore di ricerca critico.

Due minuti di ricerca infatti dimostrano che la misteriosa Makkah è la Mecca, la Città Santa dei Musulmani, luogo dove è custodita la Ka’Ba  ed il cui accesso, tradizionalmente, non è consentito se non ai Musulmani intenti nel rituale pellegrinaggio alla Qa’Ba ed agli abitanti stanziali della Mecca, un indotto dedicato integralmente all’accoglienza dei pellegrini e dei servizi religiosi.

Fatto noto a chiunque sia sopravvissuto alle prime lezioni di religione delle scuole medie, la Mecca e il nucleo storico di Medina (città ove Maometto ricevette alcune delle sure, le c.d. “Sure di Medina” e fu in morte sepolto secondo tradizione) sono  da sempre inibite all’accesso a chiunque non sia di fede islamica, e per gli stessi musulmani l’accesso è dovuto per fine Religioso.

Ci sono dunque due strade dove i non musulmani non possono passare? Sì, quella per la Mecca e quella per il Centro Storico di Medina.

Ci sono “strade secondarie per i non Musulmani”?  No. Ovviamente chi volesse arrivare nei dintorni della Mecca e di Medina dovrà fermarsi nei confini, ma la cosa finisce lì. Non ci sono “strade secondarie”.