DISINFORMAZIONE Microcredito 5 Stelle: chiuso dopo un mese il locale inaugurato da Di Maio

disinformazione-chiuso-locale-microcredito-m5s

Alcuni lettori ci hanno chiesto informazioni su un articolo pubblicato il 28 febbraio 2016 dal sito di Matteoderrico.it dal titolo “Mediocredito 5 Stelle: chiuso dopo un mese il locale inaugurato da Di Maio“:

Dopo appena un mese dall’inaugurazione chiude il primo locale aperto nel Veneto grazie al soste-gno del Microcredito 5 Stelle. Si trattava del rostipub, e cioè della rosticceria adibita a pub e a ga-stronomia d’asporto, “Da Giuggi” in via Schiavonetti a Bassano, di fianco a Palazzo Sturm – scrive Alessandro Tich su Bassanonet.

Il sito in questione lo avevo già trattato in un precedente articolo in cui sosteneva che il comune grillino di Bagheria era stato commissariato, omettendo delle informazioni rilevanti e pubblicando un titolo ingannevole. Anche in questo caso prende spunto da un altro sito, ossia un articolo pubblicato da Bassanonet.it il 27 febbraio 2016 dal titolo “Fumo a 5 stelle” senza riportarne alcune parti molto interessanti (copia incollando dove gli conviene).

Riporto qui le parti omesse da Matteoderrico.it e pubblicata da Bassanonet.it:

Non è dato ufficialmente sapere se si tratti di una chiusura definitiva o di una lunga pausa di riflessione prima di ripartire eventualmente con l’attività o mollare una volta per tutte baracca e burattini.

Anche se “tecnicamente” il locale è chiuso al pubblico, Bassanonet non ha per nulla verificato la situazione e non ha affatto contattato i due gestori Francesco Livieri e Laura San Brunone, facilmente rintracciabili anche via Facebook, per chiedere loro le motivazioni della chiusura temporanea o definitiva. Per una corretta informazione sarebbe stato il minimo, anche perché articoli del genere potrebbero danneggiare la reputazione di due persone e della loro attività.

In seguito all’articolo, in data 29 febbraio 2016 è comparso il seguente messaggio nella pagina Facebook della rosticceria:

rosticceria

Buongiorno a tutti! Vi scriviamo in merito alla notizia falsa scritta da giornali locali, vi informo che siamo vivi e vegeti! Non abbiamo fallito com’è stato scritto, siamo chiusi per un problema tecnico che pensavamo potesse risolversi in minor tempo. Se non dovessimo risolvere a breve questi problemi tecnici, valuteremo un trasferimento. Abbiamo aspettato a dare una risposta più sicura perché ovviamente abbiamo valutato bene la situazione. Grazie a tutti per esservi preoccuparti!

Bisogna dar ragione ad una parte dell’articolo di Bassanonet:

Non aiuta neppure consultare la pagina Facebook della rosticceria: l’ultimo post risale al 3 gennaio.

Infatti, l’ultimo post è del 3 gennaio 2016. Da quel giorno in poi nessuna comunicazione online per avvisare i clienti pubblicamente della chiusura.

Tra i commenti dello stesso articolo di Bassanonet ci sono alcuni utenti che sostengono un trasferimento “dovuto” dell’attività a Schio:

commenti

martabaggio: Si sono trasferiti a Schio non hanno chiuso l’attività. Informarsi prima mai?

nightster73: @ buscoi,
ridicolo sei tu che dai dell’ottuso a chi si è informato !!! Informati non restare ignorante ! Si sono DOVUTI trasferire a Schio per motivi loro personali. Si sono trovati in una situazione che non esisteva nel momento in cui avevano deciso di aprire a Bassano… … esci dalla mischia, salvati buscoi…

C’è chi sostiene che si trasferiranno a Thiene:

commenti-2

Ecco, infatti, il commento del 28 febbraio 2016 (che bisogna andare a cercare) dove i gestori della rosticceria affermano che si stanno trasferendo a Thiene:

commento-3

RostiPub Da Giuggi: Ciao ci stiamo trasferendo a thiene. Per problemi tecnici siamo rimasti chiusi e dobbiamo spostarci

Stefano: Ma ci vuole tanto a Scrivere nella vostra bacheca che per motivi tecnici vi state trasferendo da un’altra parte?Scusate ma come gestite la vostra azienda?Avete un mezzo come Facebook per comunicare e non costa niente.Su dai!

Abbiamo una serie di colpe da una parte e dall’altra. I gestori non hanno pubblicato in pagina o in vetrina alcuna comunicazione ufficiale alla clientela (non vale quel commento, che bisogna cercare) per quanto riguarda la chiusura provvisoria (ciò avrebbe evitato molti problemi e accuse di chiusura). Bassanonet.it non ha contattato gli stessi gestori pubblicando di fatto un articolo che ha scatenato polemiche e molte domande in sospeso. Il sito di Matteoderrico.it mette la “ciliegina sulla torta” della disinformazione omettendo parti dell’articolo di Bassanonet.it e dando per certa la chiusura.

Ho contattato Laura San Brunone, la quale mi ha risposto nel giro di pochi minuti via messaggio privato (cosa che poteva fare anche Bassanonet.it). Purtroppo la risposta che ho ricevuto è stata che hanno già sentito il giornalista di Bassanonet, il quale scriverà un altro articolo per spiegare la situazione. L’unica cosa che son riuscito a farmi dire è che hanno chiuso momentaneamente per problemi tecnici e che stanno valutando di spostarsi. Non mi è stato detto nient’altro, nonostante avessi chiesto una risposta più corposa per poter capire la situazione.

Il mio ultimo messaggio con le mie domande, senza risposta. Il mio ultimo messaggio con le mie domande, senza risposta.

Informazioni che gli utenti vorrebbero avere, è nel loro diritto saperne di più anche perché si parla del famoso microcredito. A riguardo era intervenuto anche l’account della pagina Facebook del M5S Veneto rimandando il tutto all’articolo di rettifica:

commento

Aspetteremo il prossimo articolo di Bassanonet, ma sarebbe stato più corretto fornire una risposta già nel post per evitare ulteriori critiche.

AGGIORNAMENTO ore 12:59

Bassanonet.it ha pubblicato l’articolo, intitolato “Trasloco a 5 stelle“, dove i gestori avrebbero ammesso al giornalista che la chiusura di quel locale a Bassano è definitiva e che si sposteranno a Thiene. Vi invito comunque a leggere l’articolo da questo link.

NOTA delle ore 22:19

Consiglio a certi siti copia incolla, che non sanno fare altro e che lo fanno pure male, di imparare la differenza tra “bufala” e “disinformazione”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

ALLARMISMO Alfano allerta le Prefetture: Trovate c... Ci avete chiesto di verificare la notizia riguardante la possibilità di "requisizione" da parte dei Prefetti di proprietà private per l'accoglienz...
DISINFORMAZIONE Corona va in galera ed il rom di 1... Ci segnalano i nostri contatti l'ennesima immagine meme compilata, non senza evidenti errori negli istituti giuridici invocati, sull'onda dell'ind...
ALLARMISMO e DISINFORMAZIONE Birre tedesche al gli... Proprio ieri io e Claudio abbiamo partecipato come relatori al Festival del Giornalismo alimentare citando le varie bufale, casi di disinformazion...
GUIDA UTILE Fan ISIS a loro insaputa. Ecco cosa su... Molti utenti, per pigrizia o per il semplice fatto di essersi lasciati trascinare immediatamente dall'emozione, commentano e condividono un artico...