DISINFORMAZIONE Ecco come gli islamici trattano i bambini cristiani – Bufale.net

DISINFORMAZIONE Ecco come gli islamici trattano i bambini cristiani – Bufale.net

disinformazione-islam-bambini-cristiani

Circola online un’immagine riportante le foto di una vecchia conoscenza di Bufale.net, il medico ciarlatano del Bangladesh di cui avevamo parlato in un precedente articolo, e un’altra foto di un bambino che viene letteralmente calpestato da un uomo adulto. Il testo nell’immagine, in lingua spagnola, è il seguente:

islamici-bambini-cristiani-disinformazione

Asì tratan los islamistas a los bebés cristianos, y luego la ONU acusa a Israel de “asesinar niños”…

Tradotto:

Così trattano gli islamici i bambini cristiani, e l’ONU accusa Israele di “uccidere bambini”…

L’uomo che calpesta il bambino nella foto sottostante si chiama Jamun Yadav, un ciarlatano indiano di Katihar che faceva credere ai poveri genitori di avere proprietà magiche e divine per guarire i loro bambini (non adatto alle persone sensibili: video). L’uomo è stato arrestato nel 2009.

Ne parlava anche il sito Amicib.org (“Associazione Missionaria Italiana Cristiana Indipendente Bethel”) in un loro articolo del 20 giugno 2011:

Katihar (India Orientale)- Si chiama Jamun Yadav, ha 50 anni e crede di essere in grado di guarire i bambini da mal di gola e altri tipi di infiammazioni e disturbi, calpestandoli con il suo intero peso. E’ questo quello che ha raccontato alla polizia, questo santone ‘’semi-dio” indiano, dopo che i genitori dei bambini lo hanno denunciato visti i segni evidenti di ”tortura” sul corpo dei piccoli. Afferma di trasferire la sua energia divina sui bambini, grazie ai suoi piedi, ma a quanto pare questo causa dei traumi oltre che psicologici, anche fisici, dato che molti bambini rischiano parecchio di morire soffocati dai piedi che premono sul collo. Ovviamente i genitori non sapevano niente dei particolari di questo trattamento, si limitavano semplicemente ad affidare i bambini all’uomo, spinti dalle loro convinzioni religiose. Abbiamo parlato in qualche articolo precedente, di persone che per le loro credenze divine si infliggono tremende torture e punizioni dolorosissime. Rimane il fatto che è una loro scelta, sono individui grandi e in grado di intendere e di volere (si presume sia così nella maggior parte dei casi), ma vedendo fino a dove si spingono dei genitori nei confronti dei loro figlioletti per un banale mal di gola pur di avvicinarli a un estraneo che si crede l’onnipotente.

Come potete ben capire, anche in questo caso non ha nulla a che vedere con la religione islamica e con l’odio religioso tra islamici (o presunti tali) e cristiani, ma vengono usate queste foto impropriamente per diffonderlo tra i cristiani.

Di recente è stata pubblicata da un utente nel gruppo Facebook “MOVIMENTO ITALIANO UNITO gruppo ufficiale“, di cui riportiamo uno screenshot con relativi commenti:

commenti-false-foto-islamici-cristiani

Il fenomeno dello sfruttamento delle fotografie raffiguranti minori maltrattati, o uccisi, per diffondere false prove a favore dell’incitamento all’odio religioso non sono una novità. Ne abbiamo già parlato in alcuni articoli precedenti:

.