BUFALA Keanu Reeves ha un messaggio scioccante per l’umanità: “Non posso far parte di un mondo che… – bufale.net

BUFALA Keanu Reeves ha un messaggio scioccante per l’umanità: “Non posso far parte di un mondo che… – bufale.net

Avevamo già notato nei nostri ultimi fact checking un crollo della “qualità” (se per una bufala si può parlare di qualità) della produzione di Libero Giornale, un tempo Camera dell’Eco famosa, se non famigerata, per le sue creazioni esaminate dai media (come la prima bufala su Gentiloni) ed ora “costretto” a riciclare materiale usato e pesci d’aprile altrui per mantenere gli standard di produzione.

Sic Transit Gloria Mundi, anche la loro ultima creazione è un riciclo, anzi, vero e proprio cannibalismo della bufala:

Keanu Reeves è stato a lungo conosciuto per essere un attore stellare, uno che può svolgere ruoli seri e divertenti.

Un’altra cosa per cui è diventato noto è la sua saggezza. Cosa che non si trova spesso nelle celebrità. Non molte persone sono come altruiste come Keanu.

Ogni pochi mesi, dà al mondo il dono dei suoi pensieri. E ora vi lascio godere con loro. Leggete e condividete queste bellissime parole.

“Non posso far parte di un mondo in cui gli uomini vestono le loro mogli come prostitute, mostrando tutto ciò che dovrebbe essere celebrato. Dove non esiste il concetto di onore e dignità, e si può contare su quelli solo quando dicono “Lo prometto”.

Dove le donne non vogliono i bambini, e gli uomini non vogliono una famiglia.

Dove i figli di papà credono di avere successo al volante delle vetture dei loro padri, e un padre che ha un po’ di sale in zucca gli dimostrerebbe quanto sono ignoranti.

Dove la gente falsamente dichiara di credere in Dio con un bicchiere di alcool in mano, e la mancanza di qualsiasi comprensione della loro religione.

Dove il concetto di gelosia, è considerato vergognoso, e la modestia è uno svantaggio.

Dove la gente ha dimenticato l’amore, ma sono semplicemente alla ricerca per il miglior partner.

Dove la gente ripara ogni botta della sua auto, non risparmiando i soldi o il tempo, o se stessi, sembrando così povera che solo una macchina di lusso può nasconderlo.

Dove i ragazzi sprecano i soldi dei loro genitori in locali notturni, scimmiottando i balletti di quattro scemi che non sanno cantare (il riferimento è chiaramente a una band romana, ndr), e le ragazze si innamorano di loro per questo.

Dove gli uomini e le donne non sono più identificabili e dove tutto questo insieme si chiama libertà di scelta, ma per chi sceglie un diverso percorso viene bollato come ritardato.

Scelgo il mio percorso, ma è un peccato che non abbia trovato comprensione simile in persone tra le quali ho voluto per trovare la maggior parte di tutti … “

Un monologo da libro Cuore, un appello melassoso e strappalacrime che martella sui vecchi valori di una volta alla ricerca di un pietoso clic…

Un appello integralmente tradotto da una bufala presentata su un canale Russo che viene citata come “fonte”

In realtà il video è un assemblaggio di tre parti: una serie di immagini stock, un filmato della Fondazione Beyeler in cui Keanu Reeves presenta una mostra su Gauguin ed una voce narrante (quella dell’originale burlone russo) che doppia, peraltro fuori sincrono, Keanu.

Per gli scettici, ecco il filmato originale

Le origini di questa bufala sono da ricercarsi nel meme di Sad Keanu, il Keanu Triste, dove uno scatto rubato di Keanu Reeves solo in un parco mentre mangia un panino è diventato una memetica collezione di affermazioni, elaborazioni e viralità tese a descrivere (con grande ilarità del famoso attore) Keanu come un personaggio stanco e dolente, triste e schiacciato dal peso di tristi elucubrazioni che lo conducono ad una forte quanto grottesca malinconia riassunta nella sua immagine solitaria su una panchina.