BUFALA Boicotta Israele cominciando da loro – bufale.net

SHADOW | 16 maggio 2018 | 0 | Bufala , Complottismo , Immagini

Ci vuole molto poco a riciclare una vecchia bufala del 2014: basta semplicemente che la cronaca ti dia una pezza d’appoggio per rilanciare intatta la viralità di qualcosa di esaminato e riscontrato del tutto inveritiero già in un lontano passato.

E ci vuole poco per soffiare sul fuoco della viralità: basta applicare ad una vecchia bufala, tolte le sue misere vesti di falsità, le ricche e sfarzose vesti della bufala del Giustiziere, nella quale si illudono branchi di villani della Rete, gli Indinniati Speciali di avere il potere, semplicemente cliccando ciecamente su un mouse o “premendo il monitor dello smartphone col dito” di punire il Male, salvare i buoni e diventare supereroi nella vita vera.

Quando, in realtà, tutto quello che stanno facendo è dimostrare di essere inclini a credere nelle bufale e nuocere alle persone sbagliate.

BOICOTTA ISRAELE, SOLO OGGI 50 MORTI E 2000 FERITI PALESTINESI E’ STRAGE E’ TERRORISMO E’ ISRAELE. NONOSTANTE 70 RISOLUZIONI DELL’ONU, USA E POTENZE MONDIALI CONTINUANO A MASSACRARE I PALESTINESI.

Ma davvero? Oltre duemila condivisioni in un giorno per un appello che ricorda la versione sgrammaticata e triste del monologo di Leonida all’ambasciatore spartano, e chi ha rievocato la bufala in vita non si è preso cinque minuti di tempo per verificare l’oscenità che ha scritto?

Cioè, davvero nel 2018 esistono persone che credono che boicottando Galbani e Buitoni si faccia “il dispetto ad Isreale”?

E sono ditte che saltano all’occhio perché evidentemente Italiane (anche se Galbani è parte del gruppo francese Lactalis e Buitoni del gruppo svizzero Nestlè): ma del resto, in quell’orribile elenco ci sono anche diverse ditte Statunitensi ed una massa di controllate della Svizzera Nestlè.

LEGGI ANCHE   BUFALA Cogne shock: Annamaria Franzoni assunta nell’asilo che insegna il gender - Bufale.net

Quindi delle due l’una: o per l’anonimo viralizzatore Israele, come l’Isola dei Cecchini di Sogeking dei cartoni animati, è nel profondo dei nostri cuori quindi può essere in Italia, Svizzera, America e nel resto del mondo, oppure nel meme c’è qualcosa di profondamente sbagliato.

Come il concetto stesso di codice EAN, che come ben è noto non indica in alcun modo la provenienza geografica del prodotto.

Nei nostri articoli precedenti avevamo già esaminato alcuni dei prodotti indicati notando come il codice EAN non risultava costante, ma cambiava tracciando non già la provenienza della ditta, bensì la regione economica dove il codice-prodotto è stato assegnato.

Quindi potremo quindi, come abbiamo già visto, avere nei supermercati Italiani prodotti Galbani con un codice riconducibile all’Italia, ma anche lattine di Coca-Cola con codici Italiani, Belgi e Tedeschi.

Il perché lo spiega brillantemente Snopes

if a Mexican company imported fruit from Guatemala, then packed and shipped that fruit to Belgium, the country code portion of the final product’s bar code would likely indicate an origin of Mexico rather than Guatemala. In that case the bar coding would be of little help to consumers who (for whatever reason) were desirous of avoiding food products grown in Guatemala.

Se una compagnia messicana importasse frutta Guatemalteca per spedirla in Belgio, il codice finale indicherebbe un’origine Belga piuttosto che Guatemalteca. In quel caso il codice a barre non aiuterebbe i consumatori che, per qualsiasi motivo, vogliano acquistare solo frutta del Guatemala.

A prescindere da ogni considerazione sull’opportunità di cominciare un boicottaggio perché uno sconosciuto su Internet vi ordina di farlo quindi, gli strumenti che lo sconosciuto vi offre sono del tutto sbalestrati, e l’elenco arbitrario.

LEGGI ANCHE   BUFALA Conoscete la legge Amato 388 del 2000 e le pensioni agli extracomunitari over 65? - Bufale.net

Così arbitrario che, sempre nel 2014, i nostri amici viralizzatori decisero di rendersi particolarmente ridicoli rispondendo alla nostra affermazione, con dossier fotografico, di aver visto i prodotti indicati con codici diversi inventandosi un Complotto Isrealiano per farsi cambiare il codice in modo da beffare le orde di Indinniati alla cassa.

E tanto dovrebbe bastare a dimostrarvi la scarsa serietà di simili appelli.

Related Posts



THE BLACK LIST



Seguici su Facebook

DA NON PERDERE