BUFALA Bambina sposata e violentata dal ‘marito’

BUFALA Bambina sposata e violentata dal ‘marito’

Ieri, 21 novembre 2017, pubblicavamo un’analisi in corso su un caso segnalato dai nostri lettori che riguardava una sposa bambina di fede musulmana presumibilmente violentata dal marito, giunta in ospedale con un’emorragia attribuita alle violenze. La segnalazione arrivava su un articolo pubblicato da Cronaca Social:

Sposata e violentata. È questo il dramma che ha vissuto una bambina di 9 anni, stuprata dal ‘marito’, un 35enne.

Ne dà notizia IlGazzettino.it.

Sulla vicenda è stata aperta un’indagine dopo che gli investigatori hanno raccolto la testimonianza della vittima.

Sia la famiglia della piccola che l’orco sono musulmani stranieri residenti in provincia di Padova.

Il caso è stato scoperto quando la bambina è stata portata in ospedale dopo gli abusi sessuali, per via di un’emorragia in corso.

I medici hanno riscontrati sul corpo della piccola segni inequivocabili delle violenze subite.

Fondamentale, poi, l’apporto degli psicologi che hanno spinto la bambina a raccontare il suo dramma.

Ora indagano i Carabinieri.

Come si legge su Today.it, Andrea Ostellari, segretario provinciale della Lega di Padova, ha affermato: “L’odiosa vicenda della bambina di 9 anni, data in sposa e violentata dal marito 35enne, impone una presa di posizione inequivocabile. Soprattutto ai musulmani di Padova, che hanno l’obbligo di condannare questa barbarie insopportabile. A pochi giorni dalla Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, la nostra comunità si scopre sempre più vulnerabile. In molti Paesi europei la Sharia sta sostituendo le leggi dello Stato, nel silenzio delle Istituzioni. Non permettiamo che questo avvenga in Italia. Denunciare il silenzio complice di chi si gira dall’altra parte per non vedere è compito di tutti i cittadini per bene. Siamo di fronte ad un bivio: da una parte c’è il baratro, dall’altra la Civiltà. La Lega sta dalla parte giusta“.

Dopo il riscontro trovato su GazzettinoTodayPadova TodayIl GiornaleIl MessaggeroBlasting News, si era rimasti in sospeso nell’attesa di una conferma sulla vicenda. Le testate scrivevano che gli investigatori avevano aperto le indagini per far luce sulla vicenda e che sul caso era stato aperto un fascicolo in Procura.

La notizia era comparsa, in primis, sul Messaggero:

Foto: Soroptimist

Poche ore dopo Il Fatto Quotidiano pubblicava l’articolo “Padova, “bimba di 9 anni sposa di uomo di 35”. Ma è una fake news. Carabinieri: “Nessun riscontro di un caso del genere”” e si scusava con i lettori per aver pubblicato una notizia non verificata:

I carabinieri di Padova (che secondo quanto riportato dal Messaggero avrebbero “fermato l’orco”) smentiscono non solo di essersi occupati del caso, ma anche l’esistenza stessa della vicenda

Nessun riscontro, ancora, sul racconto della bambina che dice tutto ai medici con il supporto degli psicologi. Il Giornale aggiunge che il progetto “Una stanza tutta per sé”, strutturato in stanze allestite all’interno del Comando Provinciale dei Carabinieri di Padova, non ha mai ospitato casi di spose bambine. La smentita arriva anche da Next Quotidiano.

A smentire, dunque, sono gli stessi Carabinieri di Padova che negano l’esistenza sia di una denuncia che della vicenda in sé. Parliamo di bufala, dunque, per concludere l’analisi in corso del precedente articolo.