BUFALA ACCHIAPPALIKE Questa bella bambina è cieca. Ogni condivisione vale 0,10 € per l’operazione

BUFALA ACCHIAPPALIKE Questa bella bambina è cieca. Ogni condivisione vale 0,10 € per l’operazione

Le iniziative dell’amen, dell’ok, del colore e della condivisione non hanno soluzione di resa (leggete la nostra guida utile dedicata) e fanno leva sul sentimento di pietà. Quando i protagonisti non sono animali pucciosi o persone colpite da una grave disabilità (con rielaborazioni arbitrarie operate dal viralizzatore di turno), si attinge dal mondo dei bambini.

Accade in un evidente profilo fake, con un post pubblicato il 26 dicembre 2017 e condiviso ben 30.000 volte su Facebook:

Questa bella bambina e ‘ cieca. Ogni condivisione vale 0,10 € per l’operazione

30.000 condivisioni che di sicuro cresceranno. Facendo un rapido tour sul profilo si nota quanto la viralità faccia da carburante, con post creati ad hoc per attirare utenti e condivisioni compulsive. La storia è falsa e troviamo conferma sulla pagina Facebook Iran in Photos, nella quale compare un intero album dedicato a Mahdis Mohammadi, una bambina che nel mondo social iraniano è considerata una star:

Mahdis potrebbe avere circa 4 anni, ma ha conquistato il cuore di Instagram con i suoi bellissimi, grandi occhi neri. Originaria di Urmia, Iran, Mahdis ha circa 100.000 followers su Instagram. Il suo account è gestito da sua madre.

Troviamo conferma sul profilo ufficiale della piccola Mahdis, dal quale di sicuro il nostro viralizzatore ha prelevato l’immagine per scatenare i condivisori compulsivi e portare a casa un importante numero di condivisioni e like.

Parliamo di bufala, dunque, perché la bambina non è riportata come cieca e una tale menzogna è diffusa nella classica strategia acchiappalike, che conta sulla passiva obbedienza di quanti rispondono senza indugi al comando “condividi”. Ignari, oltretutto, dell’assurdità di una donazione in denaro attivata con la semplice condivisione.