BUFALA ACCHIAPPALIKE 30 gatti fucilati a Montereale

BUFALA ACCHIAPPALIKE 30 gatti fucilati a Montereale

Il 17 novembre 2017 pubblicavamo un’analisi in corso su un caso segnalato a Montereale (L’Aquila), in un post pubblicato il giorno 16 da un utente Facebook:

COLLE CALVO MONTEREALE L’AQUILA. 2 RAGAZZI HANNO UCCISO “30 GATTI RIPETO 30 GATTI A COLPI DI FUCILE” RICHIEDO LA MASSIMA CONDIVISIONE. GIÀ MI SONO MOBILITATO INFORMANDO AMICI DAI QUALI HO RICEVUTO “L’OK” PER L’INTERVENTO IMMEDIATO DI TESTATE GIORNALISTICHE E TELEVISIVE NAZIONALI SUL “”TERRITORIO DOVE È AVVENUTO LO STERMINIO”” SCATENERÒ UN’APOCALISSE MAI VISTA PRIMA !!! E FAREMO USCIRE CON IL VOSTRO PREZIOSO AIUTO I NOMI DI QUESTI LURIDI ASSASSINI. NEWS: (I RESPONSABILI SAREBBERO STATI IDENTIFICATI, E NONO PIÙ 30 I GATTI AMMAZZATI, SI PRESUME CIRCA 40 !!! AMANTI DI ANIMALI, ANIMALISTI, ASSOCIAZIONI, ORGANIZZIAMO IMMEDIATAMENTE UNA MANIFESTAZIONE DI MASSA NEL PAESE DELLO STERMINIO) CONDIVIDETE E GRAZIE DI CUORE PER IL VOSTRO CONTRIBUTO !!!

L’autore del post aveva utilizzato un’immagine di un caso del 2012 riportato da Varese News e che non aveva alcuna attinenza con la segnalazione riguardante Montereale. Sul caso di Montereale avevamo trovato riscontro su AbruzzoLive Abruzzo Web, ma le informazioni non erano sufficienti per confermare la notizia:

MONTEREALE – “Nei giorni scorsi due ragazzi giovanissimi hanno preso a fucilate dei gatti, che vagavano per le strade di Collecalvo, frazione di Montereale (L’Aquila), uccidendone a quanto riferito, una trentina”.

L’episodio, che “è stato segnalato ai carabinieri della stazione di Montereale”, è stato denunciato ad AbruzzoWeb dall’aquilana A. C., comunicatrice originaria del capoluogo.

Il 20 novembre Abruzzo Web ha pubblicato un articolo nel quale veniva smentita la notizia, riportando le parole del sindaco Massimiliano Giorgi:

Nessun gatto è stato ucciso a fucilate e nessuna denuncia è stata presentata ai carabinieri, c’è stato solo un episodio di alcuni bambini che con delle pistole ad aria compressa avrebbero sparato senza però uccidere gli animali.

Il sindaco ha continuato ritenendo il gesto deprecabile, e i Carabinieri della stazione di Montereale hanno confermato che la notizia dell’uccisione è falsa. A offrire un’ulteriore smentita sarebbe stata anche la persona che si occupa di quei gatti. Nessun gatto è stato ucciso, tanto meno a fucilate. La notizia è stata ripresa da Leggo, che ringraziamo per aver tenuto presente il nostro precedente articolo.

Si è trattato, dunque, di una stupida azione da parte di alcuni bambini che l’utente Facebook ha ingigantito per creare allarmismo, indignazione e rabbia. Nel pieno stile delle strategie acchiappalike che riprendono piccole verità trasformandole in bufale.