BUFALA “Il 90 per cento delle denunce per violenza sessuale delle studentesse americane risulterebbe infondata” – bufale.net

BUFALA “Il 90 per cento delle denunce per violenza sessuale delle studentesse americane risulterebbe infondata” – bufale.net

Ci risiamo: i viralizzatori non hanno e non conoscono requie e sosta alcuna. Siamo di domenica, la pioggia battente nel Centro Italia comincia a lasciare il posto ad un timido arcobaleno ma i viralizzatori, evidenti troll dalla pelle pastosa di chi vive rinchiuso in cantina illuminato dalla flebile luce di un monitor hanno bisogno dell’attenzione che una tragedia può dare loro o, peggio, dell’elemosina estorta a colpi di menzogne e diffamazioni dagli Indinniati, e continuano a tessere la loro rete di falsità.

L’ultima della serie? All’alba della denuncia degli eventi ancora troppo recenti di Firenze, ecco che tornano le “Statistiche a caso, offerte dall’Istituto Statistico di mio Cugino il Topocane Benvenuto nell’AIDS”

“il 90 per cento delle denunce per violenza sessuale delle studentesse americane risulterebbe infondata”

Novanta per cento di cosa? Su che campione? Su che base?

Ma neppure nei vari Vacanze di Natale dove i picareschi personaggi di Christian De Sica, “Romanacci veraci” del ceto medio-alto lietamente caciaroni e compiaciutamente rissosi, infoiati ed ignoranti sentenziavano lieti che le donne in vacanza sono tutte tro*e

L’obiettivo è evidente: compattare il sentimento nazionalpopolare degli Indinniati che, purtroppo per loro, devono convivere con la misera forma mentis che De Sica interpretava per donarci una risata, fomentandoli contro improbabili eserciti di bellissime donne straniere che, in un afflato quasi D’Annunziano, calano sulla penisola in tacco alto e permanente perfetta per condurre alla perdizione gli Italici e Virili figli dell’Italia Turrita.

E nel farlo, sciorinano beceri stereotipi spacciati per dati di fatto.

Proprio una donna, la giornalista Claudia Fusani, ha deciso di contattare la Questura per rendere conto di questa infondata voce di corridoio, scoprendo che:

Una vera e propria fakenews che sta girando in queste ore, è quella relativa al fatto che “il 90 per cento delle denunce per violenza sessuale delle studentesse americane risulterebbe infondata”. E che nell’ultimo anno ci sarebbero state ben duecento denunce. Bufala al cubo. Sempre la questura di Firenze precisa infatti che “nel 2016 in provincia di Firenze ci sono state 51 denunce per violenza sessuale. Non possiamo al momento fare una casistica delle vittime, italiane, straniere, americane. Per noi sono tutte violenze in ugual modo”.

Una donna a cui dobbiamo molto, per aver fatto quello che orde di condivisori da tastiera che ora dovrebbero provare profonda vergogna per loro stessi, e dovrebbero inginocchiarsi a chiedere perdono con umiltà e contrizione alle loro stesse madri, sorelle, compagne e figlie non hanno fatto: andare oltre lo stereotipo e cercare la verità.