ANALISI IN CORSO Il pedofilo che adesca i bambini con le arti marziali – bufale.net

0
785

Ci segnalano i contatti un audio virale, riportato su YouTube dal portale Concorezzo.org, primo ad occuparsi del fact checking

Un audio dove una voce femminile racconta di aver affrontato un individuo sospetto, con un’auto targata svizzera, che avrebbe proposto a suo figlio ed un altro bambino di appartarsi con lui per poi inseguire la donna.

L’audio, quasi del tutto anonimo salvo il nome (ma senza cognome) di una delle madri, è stato in queste ore riambientato in diverse città della Lombardia, diventando virale.

Il citato portale Concorezzo.org si è celermente attivato per cercare di andare a fondo nella vicenda (cosa di cui ne renderemo sempre merito), raccogliendo il comunicato dei Carabinieri di Lecco

Nel pomeriggio del 29 settembre scorso, in località Bindo di Cortenova (LC), nel parco, antistante il bar “L’Officina” è stata segnalata la presenza di un uomo, di circa 50 anni, che avrebbe avvicinato, almeno due bambini, con l’intento di promuovere, con insistenza, un corso di arti marziali. Il fatto, che non è stato immediatamente denunciato alle Forze di Polizia, ha ingenerato un allarme tra i genitori del luogo – allo stato dei fatti ingiustificato – ed è stato segnalato ai Carabinieri della Stazione di Introbio soltanto il giorno successivo. I Carabinieri stanno conducendo le verifiche del caso al fine di meglio delineare i particolari dell’intera vicenda e identificare lo sconosciuto che, comunque, allo stato non risulta abbia compiuto atti di violenza di alcun genere nei confronti dei minori.

Al momento quindi le autorità si stanno occupando del fatto.

Un semplice “buttadentro”, uomo-cartellone dai modi insistenti e molesti? Un pericoloso pedofilo come asserisce l’audio? Al momento, ogni cosa è ancora aleatoria, e le autorità stesse, come riportato dalla testata locale, invitano a lasciare che le indagini facciano il loro corso senza ostacolarle con condivisioni frettolose e facili allarmismi.